domenica, luglio 06, 2008

Pesci Rossi, Cocktails e Finger Food al Mocla Beach di Tarquinia (Vt)

L’anno scorso il Mocla Beach è stata la tappa ultima del Mojito-tour indetto seduta stante dal Monolocale.
Ora, siccome accà nisciun’è fesso, abbiamo imparato la lezione.

E quando abbiamo voglia di passare una serata take-it-easy style, magari adagiati su morbidi divani in pelle bianca molto glam, magari sul lungomare, magari ascoltando musica lounge e chill out, magari scambiando quattro chiacchiere con dei good fellaz che oltre ad essere grandi bartenders sono anche ottimi creatori d’atmosfera, ecco, una puntata al Mocla Beach non ce la facciamo mancare per niente e poi niente al mondo.

Poi, in una serata in cui le chiacchiere si liquefanno più a lungo fondendosi con l’umidità di un’afossisima appendice di giugno, un’idea.
Illuminante.

Così come al Mocla avevamo chiuso in bellezza (ed in volata) la maratona mojitesca, così decidiamo di far partire dallo stesso punto (e, idealmente, dagli stessi sapori) la tappa cronometro del tour estivo de “L’inafferrabile Weltanschauung del pesce rosso”.

Così, il 31 Luglio, saremo là dalle 22.00 per parlare dei racconti del pesce rosso.
Lo faremo insieme a Claudio Storani, drammaturgo, cinefilo e chi più ne ha più ne metta, una delle braccia armate della Trimurti di Racconti di Città.

Ma, ciò che rende questa presentazione qualcosa di fuori dalle righe sarà la partecipazione straordinaria di Chiara, l’anima gastrocreativa del Monolocale, che per l’occasione ha pensato dei finger food (oooops, sbocconcellamenti) in abbinamento ad alcuni racconti.

Leggeremo qualcosa, e parleremo del Pesce Rosso e della sua Inafferrabile Weltanschauung attraverso il cibo.
Finiremo sicuramente per parlare di cibo prendendo come pretesto il Pesce Rosso, eccetera, eccetera.

In ogni caso, sarà una serata da non mancare. Anche e soprattutto perché Nino e Fabio, i Dioscuri del Mocla Beach, prepareranno due-saggi-due della loro ars cocktailoria.

Io, solo a gettare uno sguardo al mojito di cui sopra, non me lo perderei.
Per niente e poi niente al mondo.

Data l’esiguità dei posti a disposizione, solo trenta, consigliamo di prenotare al 3332479188 o al 3332660637.
Il prezzo d’ingresso di 20 € include una copia de “L’inafferrabile Weltanschauung del pesce rosso” (Prospettiva Editrice), i finger foods e gli assaggi di cocktail.
15 € invece per chi ha già il libro, e vuole solo godersi gli sbocconcellamenti.
Come biasimarvi?

Per i lettori toscani, il 3 Agosto si replica in maniera molto simile in quel di Barga (LU).

Ma per parlare di questo, c’è tempo.

8 commenti:

Marilì ha detto...

Caro Fabrizio, ma allora tutto, proprio tutto è contro di me !
Per l'ennesima volta mi perderò la presentazione, però il motivo è buono pulito e giusto, sarò in vacanza in Altoadige !!! Bacioni a te e Chiara e poi quando torno mi raccontate...

astrofiammante ha detto...

belli questi eventi...e grazie per tenerci informati....se qualcuno del monolocale viene nella mia cucina...
c'è un premio da ritirare...ciaoooo!!

JAJO ha detto...

WOW, queste si che sono sinergie :-D
Purtroppo il 31 luglio sarò in Umbria per fare dei lavori a casa, ma una capatina nella bellissima Barga forse forse....
J.

SenzaPanna ha detto...

leggete qui:

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/grazie-jm-che-mi-ha-nominata-per-questa.html

vi ho invitati a partecipare a un'iniziativa per aumentare la vostra visibilità su internet.

PS: belli quei panini qui sotto!! :-DD

SenzaPanna ha detto...

31 luglio? peccato che sia un giovedì :-(((

SenzaPanna ha detto...

ho sbagliato il link!!!

è questo:

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/grazie-jm-che-mi-ha-nominata-per-questa.html

Fabrizio ha detto...

grazie senzapà, appena c'è un po' di tempo si aderisce (sbaglio o è un po' macchinosa la faccenda, tutti quei commenti...)

F

stefano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.