martedì, maggio 13, 2008

Speghetti con calamari di lampara

Ecco finalmente una nuova ricetta!

Questi calamari erano veramente spettacolari...ancora trasparenti, profumavano di mare e teneri come il burro!

In questo periodo siamo impegnatisSimi ma questa ricetta è così semplice che bastano pochi minuti per realizzarla e ricaricarsi di tutte le energie di cui si ha bisogno!

Iniziamo con mettere su l'acqua per gli spaghetti. Poi un leggero soffritto con uno spicchio d'aglio privato dell'anima e qualche pomodorino (che ora son davvero sodi e dolci!) tagliato in 4. Il calamaro lo tagliate a pezzetti e se sono davvero freschi utilizzate anche quella parte bianca e molliccia all'interno, perdonatemi ma non so come si chiama! che darà un sapore unico. Quando il pomodorino è appassito l'acqua dovrebbe bollire. Buttate gli spaghetti. Mettete il calamaro nel sugo e fate cuocere 2 minuti poi spegnete. Preparate qualche oliva taggiasca denocciolata ed un trito di prezzemolo e finocchietto fresco. Scolate la pasta al dente, riaccendete sotto al sugo e ripassate aggiungendo un po di acqua di cottura e le olive. Per ultimo a fuoco spento il trito di erbe fresche!
Ancora ho l'acquolina in bocca...

8 commenti:

Ciboulette ha detto...

Mamma mia che buoni.....

Si vede dal colore che i calamari sono freschi e tenerissimi!!!!

Gunther K.Fuchs ha detto...

sono un spettacolo a guardarli, complimenti per la semplicita

campo di fragole ha detto...

Davvero buoni!
Ciao,
daniela

JAJO ha detto...

Ottimo "ritorno" alla cucina Chiara :-D
Li ho fatti anche io una decina di giorni fa (anche se leggermente diversi).
Jacopo

Sere ha detto...

Le cose semplici sono sempre le migliori! Questo spaghetto è fantastico!
Ciao

Chiara ha detto...

Sono contenta che abbiate apprezzato questi "spaghi"...peccato non aver potuto farvi sentire il loro profumo!!! :)

astrofiammante ha detto...

Buoni buoni....non si discute, ci credo.......ciaooo!!

Marilì ha detto...

Quanto mi piacciono i piatti di mare cotti poco e pronti in pochi minuti, con il sapore del mare ancora intatto, senza troppi arzigogoli. Brava Chiara !!!