mercoledì, ottobre 03, 2007

Tarte Tatin alla banana

Non potete immaginare quanto mi piace rovesciare le tarte tatin appena uscite dal forno ed avere la soddisfazione di non far rimanere neanche un pezzetto di frutta attaccato al testo!
Tutto scivola perfetto e la frutta ben sistemata e lucente aspetta solo di essere tagliata e sistemata vicino una pallina di gelato alla panna che per il calore comincia a sciogliersi!!

Per prepararle ci sono varie maniere..c'è chi fa lo sciroppo, chi ci mette il burro, chi spolvera il testo con lo zucchero e mette dei fiocchetti di burro sulla frutta, chi cuoce per un po sul fornello e poi inforna...io sinceramente vado a periodi e soprattutto dipende dal tipo di frutta.


Questa volta ho preparato una sorta di mou con 100g di zucchero di canna e 60g di burro (il burro anche se so che in pasticceria non si fa l'ho aggiunto ad occhio quindi poi vedete voi se metterne 50 o 70!) . Ho sistemato il preparato sul fondo di un testo da forno, ho sistemato le banane che avevo precedentemente sbucciato e tagliato in due nel senso della lunghezza e sopra ho messo la pasta sfoglia facendo ben attenzione a farla aderire ai bordi.

200° finchè la pasta sfoglia non è ben dorata e poi quando esce dal forno la capovolgete sul piatto da portata. Io l'ho accompagnata in mancanza di gelato con una quenelle di ricotta vaccina montata con poco zucchero e qualche semino di papavero che con le banane ci si abbina che è una bellezza!!
La conoscete l'origine di questa torta??
Io l'ho trovata girovagando su internet...
La storia vuole che la Tarte Tatin debba il suo nome a Caroline e Stephanie Tatin, due sorelle proprietarie di un albergo a Loret-Cher, nella Francia di fine '800. Mentre Caroline aveva essenzialmente mansioni amministrative e di accoglienza dei clienti, Stephanie era la regina della cucina, ed il suo cavallo di battaglia era la sua ottima torta di mele. In una giornata in cui l'albergo era straordinariamente affollato ed i ritmi in cucina erano davvero forsennati, Stephanie, nel preparare la tanto richiesta torta di mele, infornò una teglia nella quale aveva disposto solo le fettine di mela, dimenticando totalmente l'impasto della torta. Una volta resasi conto dell'errore, non si perse d'animo; tirò fuori dal forno la teglia con le mele, vi versò sopra l'impasto, e, una volta cotto il tutto, capovolse la torta su un piatto e la servì. L'entusiasmo per la nuova creazione da parte degli ospiti dell'albergo fu incommensurabile e l' innovativo dolce di Stephanie Tatin cominciò ad acquistare una notorietà sempre maggiore, al punto che, ben presto, la Tarte Tatin entrò a far parte della lista dei dessert dell' elegante ristorante parigino Maxim's. Ancora oggi, nessun dolce in Francia è più popolare o richiesto della Tarte Tatin. Quindi, la prossima volta che vi capiterà di combinare qualche pasticcio ai fornelli, prima di disperarvi e di buttare via tutto, aspettate: potreste aver appena dato vita ad un nuovo piatto destinato a fare storia.

10 commenti:

cuoca ha detto...

grazie per gli auguri, pensa che non ho neanche avuto la torta, questa sarebbe stata perfetta, sembra squisita...
Viviana

Marika ha detto...

Una delle ricette più buone che conosca! Certo però che con la banana non ci avevo mai pensato, deve essere buona ... certo, l'aspetto è tremendamente succulento :)
Marika

Dolcetto ha detto...

Mmm Chiara, alla banana dev'essere squisita! Io per ora l'ho fatta solo alle mele e alle pere, mi sa che dovrò provare questa golosa alternativa!

Imma ha detto...

Bellissima variante!!! conoscevo solo quelal di mele e di pere, ma questa mi piace di piu'!

Stefano BUSO ha detto...

Quante fette sono rimaste???ciao

Alex e Mari ha detto...

Questo abbinamento deve essere squisito, soprattutto con i semi di papavero (che adoro). Non ho mai fatto una tarte tatin, ma negli ultimi giorni ne ho viste alcune in giro e mi avete fatto venir voglia! Buon WE, Alex

Adrenalina ha detto...

Grazie della storia che ci hai raccontato sulla tatin non la sapevo!!!
Io non mi ci sono mai cimentata, non so avevo paura di non riuscirci, ma adesso che leggo che esce proprio da uno sbaglio...potrei anche provarci!!!

rossella0 ha detto...

La tatin è un mito! Ho buttato 8 teglie ma alla fine è riuscita!
Complimenti per il Blog.
Bellissimo ed interessantissimo...e si nota anche dai link!

Giovanna ha detto...

la storia delle sorelle tatin la sapevo, pero la torta non l'ho mai fatta, con le banane mi sembra buonissima.

Brikebrok ha detto...

Ci proverò !