mercoledì, aprile 18, 2007

Supersize Me -Trailer

Conoscete questo film-documentario?? E’ uscito nel 2004 diretto ed interpretato da Morgan Spurlock, un filmaker statunitense indipendente.

La pellicola segue un esperimento portato avanti dal regista: per un mese (30 giorni) ha mangiato solamente cibo della nota catena mondiale di fast food McDonald's, tre volte al giorno, ogni giorno - interrompendo contemporaneamente ogni attività fisica - e documentando tutti i cambiamenti fisici e psicologici avvenuti. Oltre a questo, Spurlock esplora l'enorme potere della catena sull'industria dei fast food e come questa incoraggi un'alimentazione povera per massimizzare il proprio profitto.

Il tutto prende le mosse da un episodio di cronaca del 2002: due ragazze statunitensi citarono in giudizio la catena di fast-food McDonald's dichiarando "se siamo obese è colpa sua". La difesa della corporation puntò sul fatto che non c'erano prove che un'alimentazione basata esclusivamente o principalmente sui fast-food avesse effetti simili. Per contrastare quest'osservazione e questo vuoto, Spurlock, scrittore e produttore fino ad allora noto soprattutto nel circuito televisivo, decise di diventare una cavia di un folle esperimento: un mese di solo cibo McDonald's, il tutto davanti ad una telecamera 24 ore al giorno.

Spurlock, 33 anni, era in salute e magro, 188 centimetri di altezza per 84 kg di peso, prima dell'esperimento. Dopo 30 giorni ha guadagnato 11 kg ed ha incrementato la sua massa corporea del 13%. Ha anche provato improvvisi e repentini cambi di umore, disfunzioni sessuali, e danni irreversibili al fegato, che lo hanno portato in condizioni gravi alla fine dell'esperimento.

Ha ricevuto la nomination come "miglior documentario" per gli Oscar 2005.
Su Wikipedia potete trovare ulteriori informazioni sull'esperimento e su www.supersizeme.com acquistare il film.

3 commenti:

Fabrizio ha detto...

...e proprio il 20 giugno, nell'ambito del Cineforum organizzato dall'associazione culturale "Libera Polis" di Ladispoli, ci sarà spazio per illustrare lo slow pensiero...
la serata si chiamerà "I'm loving it...Better!".

Per maggiori informazioni perché non farsi un giro sulla pagina del Convivium di Civitavecchia?
Il link è nella homepage del Monoloacale!

Pip ha detto...

Visto, visto ma... ognuno di noi è libero di mangiare ciò che vuole, trovo folle colpevolizzare Mc Donald's o altri fast food perché si è obesi o si hanno troppi grassi nel sangue. Basta cambiare alimentazione, nessuno ti costringe a ingurgitare hamburger, o no?

Anonimo ha detto...

...forse sì!
Come?
Con lo sfavillìo del packaging?
Con il bombardamento pubblicitario?
Con una scarsa informazione?

Se si sapesse di più in giro che il signor Krok, inventore della macdonaldizzazione del mondo, vede nel cliente che chiede una "customizzazione" del panino un ostacolo alla catena di montaggio...non si troverebbe così folle colpevolizzare i due archi gialli!

F