mercoledì, aprile 16, 2008

Spuma di latte alla lavanda con fragole e fillo croccante

Ed ecco il dolce finito! Semplicissimo, croccante, e molto primaverile!

La pasta fillo lucida e croccante è il cucchiaino ideale per la soffice spuma alla lavanda messa in risalto da semplici fragoline appena addolcite con zucchero a velo e zest di limone.

Da provare! ...Vi scrivo meglio la ricetta...

Per la spuma di latte alla lavanda:
100g di latte intero
100g di panna aromatizzata alla lavanda e filtrata
30g di miele di bosco

Prendete una parte del latte, scaldatelo leggermente e scioglietevi il miele. Unite i restanti ingredienti, omogeneizzate il composto aiutandovi con un mixer. Mettete nel sifone, caricate e lasciate riposare in frigo per qualche ora.

Per le fragole:
Tagliate le fragole (possibilmente non di serra che ora è periodo!) e conditele con zucchero a velo e zest di limone

Cialde di pasta fillo:
Stendete la pasta fillo, spennellatela con del burro fuso, abbondante zucchero a velo e metteteci sopra un altro foglio. Ripetere l'operazione, incidere la pasta formando dei rettangoli ed infornare a 180° fino a doratura.

Montate il piatto come più vi piace!

17 commenti:

chef ha detto...

a quest'ora la stanchezza inizia ad affiorare in me, ma giuro che affonderei il cucchiaio con gran piacere nella tua spuma.

Laura ha detto...

Che bontà! Mi piace molto il tuo abbinamento. Ho comprato il sifone da un sacco di tempo e ancora non ci ho fatto niente. Credo che sia arrivato il momento di provarci!

VANESSA ha detto...

mi interessa sempre di + questa ricetta! non avevo mai pensato di fare una cialdina con la pasta fillo e pure l'ho usata in diverse preparazioni!belle bella semplice e delicata!

CoCò ha detto...

Sono due giori che penso alla lavanda ed ecco qua un goloso accostamento...bella anche la foto

Kja ha detto...

Bellissima idea :)
Uno di questi giorni ti chiedo delucidazioni sull'uso del sifone, che mi intimorisce un po', non so perche` :(

Spilucchina ha detto...

Direi che è un'ottima fine per l'infusione a freddo...
Ma quanti strati di fillo hai messo? Dalla foto sembra molto spessa...sembra quasi una pasta sfoglia!
Adoro questi dolci freschi...e poi, ultimamente, la lavanda la metto dappertutto!

Chiara ha detto...

@chef: se passi ti offro volentieri il mio dolcetto ed anche un buon bicchiere di vino!

@laura: come fai a resistere alla tentazione del sifone...dai prova e non ne potrai più fare a meno!

@Vanessa: le cialdine di pasta fillo sono semplici e rimangono croccanti anche i giorni dopo...se hai tempo preparane un po e mettile da parte..possono sempre far comodo!

@Cocò: Grazie per i complimenti! Se lo provi fammi sapere se ti è piaciuto!

@Kja: per qualsiasi informazione sono a disposizione ma è molto più semplice di come pensi!

@Spilucchina: Gli strati di pasta fillo erano soltanto 2...ma ne puoi aggiungere quanti ne vuoi :)

Spilucchina ha detto...

Davvero? Ripeto, dalla foto sembra spessissimo, non l'avrei mai detto!
Grazie per la delucidazione...(di solito non vado oltre i 3!)
Sono peggio di S.Tommaso!

Laura ha detto...

In fondo sono coma Kja, direi che mi intimorisce un po'.
Quanto prima però ci provo con le tegoline di fillo. Secondo me possono essere belline anche per decorare i bordi di una torta farcita. Che ne pensi?

Chiara ha detto...

@Spilucchina: 3 strati son perfetti...ma anche 2 se hai fretta vanno benissimo!

@Laura: Ottima idea la tua...la prossima torta la guarnisco così! E mi raccomando...prova il sifone! ;)

Laura ha detto...

Siccome non ho la lavanda nel giardino (veramente non ho proprio il giardino) cosa mi consigli per aromatizzare?

Chiara ha detto...

Secondo me con le fragole ci starebbe bene un profumo di pepe di szechwan o di rosmarino e le fragole condite con un goccio di ristretto di balsamico...oppure stando più sul tradizionale che non si sbaglia mai; ti consiglio la classica vaniglia (sempre buona), dell'anice stellato oppure del thè nero (o quello che hai in dispensa che andrà benissimo ugualmente! ;))

Ciboulette ha detto...

Semplice e d'effetto!!!

Secondo te provando a montare con lo sbattitore la panna con il latte si ottiene piu' o meno lo stesso effetto?

Chiara ha detto...

Coboulette: io per semplicità monterei solo la panna (magari facendo metà di quella aromatizzata e metà normale). Altrimenti puoi fare lo stesso composto descritto nella ricetta montando a parte la panna e aggiungendo un po di colla di pesce o agar agar come se fosse una bavarese. Che ne dici?

salsadisapa ha detto...

davvero un ottimo risultato!!! ho un sacchetto di lavanda a casa che non tocco da mesi... uhm... quasi quasi...;)
ciao!

Bicece ha detto...

Immagino il delicato profumo della lavanda e la dolce croccantezza della pasta fillo..sono nuova di questo mondo..vi aggiungo ai miei link! sara

Ciboulette ha detto...

Chiara,
grazie per il consiglio che leggo solo ora, la panna montata tal quale la faccio sempre :), la adoro, devo provare a mescolarla con un po' di gelatina...o a comprare il sifone!!! Questi son chiodi che si piantano nel cervello! :)