venerdì, marzo 28, 2008

Bicchierino fragole e crema di mascarpone

Anche se le fragole che si trovano in giro sono ancora quei bestioni di serra che sprizzano addittivi da tutti i pori...io non ho saputo resistere!

Dopo il bicchierino "simil-molecolare" una botta di vita a base di mascarpone e fragoloni!


Ero indecisa fra il "fiorello" o il classico mascarpone...
ho optato per il secondo, lavorato con dello zucchero semolato e alleggerito (per modo di dire!) con della panna fresca montata. Diviso in due contenitori.
Ho poi frullato le fragole con un po di zucchero e raffinato al passino fine.
A parte del composto di mascarpone ho aggiunto questa salsa (lasciandomene un pò da parte) ottenendo una stupenda crema rosa confetto. Un'altra parta l'ho lasciata bianca.
Ho tagliato un paio di fragole a pezzettini e ho iniziato a riempire i bicchierini sbizzarrendomi con la fantasia!

12 commenti:

campo di fragole ha detto...

Con cotanta bellezza e bonta' cosa vogliamo aggiungere? Mamma mia :)
Ma che bello il fiorello ancora si vende in Italia!? Mia madre me lo comprava quando ero bambina...

antorra ha detto...

bello e goloso!
lo preparo sì!!! anche perchè così utilizzo i bicchieri super fashion appena acquistati!

Anonimo ha detto...

Sempre piu golosi complimenti.....

Anonimo ha detto...

comincio gia adesso ad assaporare il piacere delle fragole, non male e viva la golosita'

dolcienonsolo ha detto...

Anch'io sono un pò titubante ad acquistare le fragole in questo periodo però l'altro giorno le ho prese...la prossima volta ci farò questo tuo bicchierino!!

stefano ha detto...

penso che il mascarpone sia la cosa più goduriosa (nonchè grassa) che esista...
complimenti.

marcella candido cianchetti ha detto...

ottimo buona domenica

Silvia ha detto...

bello, invitante, facile... cosa chiedere di più? Complimenti!

Donna Cannone ha detto...

Questa visione mi dà la forza di arrivare a fine giornata lavorativa!!

Ciboulette ha detto...

Ciao Chiara,
non ho mai commentato anche se voi siete stati uno dei primi siti linkati nel mio bloggetto, ora questo bicchierino di fragole e mascarpone, e la ricetta per far ballare una ragazza mi hanno rispettivamente
1) fatto venire voglia di ballare 2) divertito moltissimo
(mmm ho fatto un elenco numerato, credo di essere un Famas :( )

E a proposito di Fiorello, e' n bellissimo ricordo d'infanzia anche per me (uno dei pochi formaggi che mia madre riusciva a farci mangiare), ma non lo vedo piu' in giro!!!!!!!

Ancora complimenti ad entrambi, e scusatemi per il commento cumulativo...ciao!

Anonimo ha detto...

riguardo agli addittivi,ricordati che le fragole italiane in tunnel o serra,sono le più sicure e le più salubri al mondo visto che sono soggette a rigide restrizioni per quanto riguarda agrofarmaci e concimazioni.Prima di parlare a sproposito,è sempre meglio informarsi... UN AGRONOMO

Fabrizio ha detto...

Se l'agronomo è anonimo, è un agronomo timido.
E se l'agronomo non legge bene, è un agronomo distratto.
Le fragole "bestioni di serra che sprizzano addittivi da tutti i pori", di fatto, non erano nemmeno italiane (ebbasta co 'sto campanilismo!): semplicemente, erano quelle che si trovavano nel periodo in cui sono state comprate (fine marzo duemilaotto) nella città in cui le abbiamo comprate.
Poi che c'entra, l'agronomo che chiosa "Prima di parlare a sproposito,è sempre meglio informarsi..." appare anche un agronomo spocchioso.
Ma questa è un'altra storia.
Strawberry fields forever, amico agronomo.
F