giovedì, gennaio 10, 2008

Salmone affumicato con aria di arancio e finocchio


Dopo le feste natalizie una confezione di salmone affumicato avanzata in frigo è un must...


Dovevo smaltirlo assolutamente...


E quale sistema migliore se non quello di mostrare ai miei amici parte delle incredibili funzioni del mio nuovo stratosferico mini-kit dei fratelli Adrià!


Con appena 5 minuti servito un leggero aperitivo composto da semplice misticanza alla base, una fettina sottile del bestione norvegese affumicato e una soffice aria ottenuta emulsionando 70g di succo filtrato di arancio messo qualche ora in infusione con dei semi di finocchio pestati, 180g di acqua e 3 dosi di lecite.

Non avete il kit e volete provare queta ricetta? Niente panico 2 soluzioni:

O preparate una emulsione aggiungendo dell'olio e diminuendo nettamente l'aggiunta d'acqua;
oppure al supermercato comperate la lecitina di soia, la polverizzate nel mortaio e ne aggiungete 2 cucchiaini circa.

3 commenti:

diariodicucina ha detto...

Ciao Chiara, ho visto il tuo commento e... mi ha fatto molto piacere ricevere un complimento da te. Ogni tanto sbircio sul tuo/vostro sito e trovo che le ricette che presentate potrebbero essere quelle servite in un ristorante selezionato dalle quide gastronomiche. Le mie ricette sono alla buona, come quelle che si servirebbero in una tipica trattoria. Infatti, per quanto riguarda il tonno: anche io lo "addolcisco" con l'arancia (ma non potevo pensare di farci quella bella schiumetta) spremendocela sopra.

chiara ha detto...

Grazie per i tuoi complimenti!!

Ma non ti sminuire...
vengo spesso sul tuo blog e trovo le tue ricette davvero deliziose...
magari le trattorie servissero piatti così ben fatti!!!

monique ha detto...

l'aria non mi viene mai...sigh